.
Annunci online

PDTorgiano
Il blog del Partito Democratico di Torgiano [pdtorgiano@gmail.com]

23 marzo 2015
Cena elettorale con Catiuscia Marini
Il Partito Democratico di Torgiano scalda i motori in vista delle elezioni regionali del prossimo Maggio. Fervono i preparativi infatti per la cena elettorale che si svolgerà alla Sala Grilli di Brufa giovedì 26 marzo, e che avrà come ospite la Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, che proprio in questi giorni si prepara alla corsa per la riconferma alla carica di Presidente. La cena di giovedì sarà l’appuntamento di lancio dell’ormai prossima campagna elettorale, ma soprattutto sarà l’occasione per incontrare gli iscritti e i simpatizzanti del Pd, dando così ai cittadini la possibilità di avere uno scambio diretto con la Presidente della Regione, di discutere delle problematiche che attraversano il territorio e di mandare un messaggio a tutto il Comune di Torgiano di un partito vivace e preparato ad affrontare i prossimi appuntamenti elettorali. Proprio in questi giorni infatti occorre dimostrare la qualità, l’onestà e la trasparenza dell’esperienza di governo che si sta chiudendo al fine di aprire una fase nuova che sappia traguardare l’Umbria e Torgiano fuori dalla crisi. Il Partito Democratico lancia la sfida dell’innovazione e del futuro, convinti che la Presidente Marini sia la personalità più autorevole e competente per guidare questo profondo processo di trasformazione dell’Umbria.




permalink | inviato da PD Torgiano il 23/3/2015 alle 1:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
3 marzo 2015
Proposta co-working
Il Partito Democratico di Torgiano presenterà, al prossimo consiglio comunale, una mozione volta ad impegnare l’amministrazione ad individuare degli spazi da utilizzare come locali per il co-working e le start-up professionali.
Tale lavoro parte da una profonda riflessione sull’attuale situazione socio-economica, che vede tassi di disoccupazione alle stelle, in particolare in riferimento alla popolazione in età giovanile. E’ compito della politica fare il possibile per cercare di invertire questa tendenza, e anche l’amministrazione comunale, l’istituzione più vicina ai cittadini e più in grado di intervenire con provvedimenti puntuali e mirati, può svolgere la sua parte. Un comune come quello di Torgiano infatti deve mettere in campo tutti gli strumenti utili alla creazione di impieghi e posti di lavoro, ma soprattutto deve saper incentivare la nascita di attività innovative e creative, e far sì che chi ha “un’idea” vincente possa entrare agevolmente in un mercato che mai come oggi presenta barriere all’ingresso talvolta insormontabili. Troppo spesso giovani professionisti si trovano schiacciati tra la morsa della crisi economica, l'elevata concorrenza e la difficoltà a trovare le risorse necessarie per avviare un’attività.
Per rimediare a ciò l’amministrazione potrebbe mettere a disposizione parte del patrimonio immobiliare comunale per promuovere esperienze del cosiddetto co-working e delle start-up professionali, da assegnare a quei cittadini che intendono avviare o consolidare un’attività di impresa o una professione. Tali locali inoltre, potrebbero facilitare la circolazione di idee, conoscenze e persone tra più disparate realtà lavorative, nonché ottimizzare quelle risorse necessarie allo svolgimento delle varie attività.
Iniziative di questo genere sono state portate avanti da diverse amministrazioni comunali dell’Umbria, a partire da Magione, dove il co-working è ormai una realtà che va consolidandosi, alle recenti proposte fatte dai consiglieri del Partito Democratico nei comuni di Narni, Orvieto e Perugia, perché il co-working è una impostazione ed una concezione di utilizzo degli spazi per il proprio lavoro fortemente innovativa, e che sostanzialmente si basa nella condivisione dell’ ambiente di lavoro anche tra soggetti che praticano attività differenti ed indipendenti tra di loro, attratti dalla possibilità di abbattere i costi fissi derivanti dall’avere un ufficio.
23 gennaio 2015
Chiusura centro storico
Il Partito Democratico di Torgiano ritiene alquanto incomprensibile e di scarsa utilità la chiusura del centro storico per ben diciotto giorni a causa del rifacimento del manto stradale. 

Come al solito l’amministrazione comunale non rispetta la parola data, infatti ci sarebbero state chiare rassicurazioni date ai commercianti della zona, che la strada in questione sarebbe stata chiusa solo per una settimana causa lavori. 
Inoltre è del tutto evidente che mantenere chiuso Corso Vittorio Emanuele per un periodo così lungo crea ulteriori difficoltà allo sviluppo economico delle attività commerciali del centro storico.

Tenere la strada principale del centro storico chiusa per diciotto giorni, non è certo un vantaggio per la ripresa economica e per il normale svolgimento delle attività commerciali presenti e che già soffrono a causa del perdurare della crisi. 

Serve un elevata dose di fantasia per capire quali consistenti vantaggi in termini economici il rifacimento del manto stradale, diciotto giorni di strada chiusa, dovrebbe apportare ad un centro storico, il quale forse più di tutti risente della morsa economica data dalla crisi, di cui per sei anni non si sono volute affrontare seriamente le difficoltà, ne tantomeno si è tentato con una prospettiva di lungo periodo a rilanciare le attività commerciali. A questo invito però, la maggioranza da quasi sei anni ancora non risponde.
21 gennaio 2015
Il Pd di Torgiano presenta la nuova segreteria
Nel coordinamento comunale di martedì 20 gennaio, il coordinatore comunale Roberto Mincigrucci ha presentato la nuova segreteria del Partito Democratico di Torgiano. 

I membri scelti a supporto del segretario nel condurre i lavori di indirizzo politico dei prossimi mesi sono: Laura Binaglia, con il ruolo di vice segretario e responsabile organizzazione, Massimo Mincioni alla tesoreria, Serena Peppicelli, Daniele Gallina, Samuel Cruciani e Luca Pinti

Una segreteria che dà voce alle esigenze di cambiamento ed innovazione, anche tematica, che la cittadinanza ha più volte espresso, e che è il frutto di un progetto avviato ormai da qualche anno e che ha coinvolto diversi elementi giovani che da tempo ormai si impegnano nelle varie attività del Partito Democratico di Torgiano. 

La segreteria ha iniziato a lavorare attivamente, con l’obiettivo di risolvere le questioni cittadine rimaste in sospeso e trattare con immediatezza i fatti concreti più urgenti, e per farlo ha manifestato la piena intenzione di sfruttare le immense risorse che il partito offre in termini di esperienza, sia tra i membri del coordinamento che tra i tesserati. In tal senso, infatti, il rapporto con il coordinamento e il confronto con gli iscritti sarà costante, ma soprattutto si cercherà di aprire un dialogo con quella grande fetta di popolazione torgianese che si riconosce nei valori di centro-sinistra, con l’obiettivo di costruire una concreta alternativa di governo per il comune di Torgiano.
24 dicembre 2014
Buone feste dal PD Torgiano
21 dicembre 2014
Roberto Mincigrucci eletto coordinatore del Pd di Torgiano
Il Partito Democratico di Torgiano ha un nuovo coordinatore. 
Il congresso straordinario convocato sabato mattina infatti ha posto fine al periodo di "reggenza" indetto dal Segretario Regionale Giacomo Leonelli lo scorso luglio in seguito alle dimissioni dell'ex coordinatore Francesco Cistellini.
Il Coordinamento Comunale ha scelto Roberto Mincigrucci come nuovo coordinatore, in luce dei 15 voti favorevoli ottenuti all'interno dell'assemblea contro 6 schede bianche. 
Questo il documento programmatico che ha accompagnato la candidatura

UN PARTITO FORTE COESO E CORAGGIOSO
Non c’è più tempo. Non si può più aspettare.
Torgiano ha bisogno di un Partito Democratico forte, coeso e coraggioso al fine di diventare un vero e proprio punto di riferimento per l’intera popolazione.

Le elezioni amministrative della scorsa primavera ci hanno condannato ad altri cinque anni di amministrazione di centro-destra. Inutile nascondere che le recenti elezioni abbiamo rafforzato una maggioranza che era già forte e difficile da contrastare. L’esito delle urne infatti ha permesso al sindaco di liberarsi di alcuni soggetti scomodi che nella precedente gestione si erano rivelati fonti di instabilità e dissidi, e ha dimostrato che alcuni suoi esponenti godono di una grande popolarità tra la cittadinanza. Tuttavia l’amministrazione, invece di far tesoro di questo credito ottenuto dalle urne per affrontare questo difficile momento di crisi, lo sta dilapidando, dimostrando in diverse occasioni la sua inadeguatezza.
Da una parte infatti l’ultima legislatura dell’attuale sindaco ha scatenato una guerra di successione che al momento si sta consumando in maniera sotterranea, e gli unici che ne fanno e ne faranno le spese sono i cittadini. Dall’altro una gestione scellerata dei bilanci degli anni passati ha di fatto reso impossibile il mantenimento di tutte le iperboliche promesse fatte in campagna elettorale e mette a rischio anche l’elargizione di quei servizi essenziali al mantenimento di uno standard di vita dignitoso per tutte le fasce della popolazione.

Proprio per questo il Partito Democratico deve ritornare operativo, al fine di non comportarsi da mero spettatore, ma di gestire direttamente questa fase delicata e governare gli eventi che nei prossimi mesi potrebbero diventare suggestivi ed interessanti.

Serve un Partito Democratico forte, per offrire un adeguato supporto alle persone che ci rappresentano in Consiglio Comunale. Rispetto a cinque anni fa, il gruppo consiliare di opposizione non è più composto soltanto da esponenti del Partito Democratico ma anche da personalità provenienti da altre formazioni politiche torgianesi. Questa condizione deve rappresentare una sfida intrigante per il nostro partito. Perché da una parte ci libera dell’onere di essere gli unici rappresentanti di una coalizione che presenta diverse sensibilità, dall’altra perché responsabilizza i nostri alleati e li stimola ad assumere impegni concreti e rispettabili. Il nostro impegno deve essere finalizzato ad acquisire centralità all’interno del gruppo, facendo valere motivazioni e competenze, e di indirizzarlo verso un modo di fare opposizione che sia costruttivo e che non si limiti a criticare le decisioni della maggioranza. In altre parole dobbiamo fornire un modello differente e migliore di amministrazione, al fine di apparire come una valida alternativa agli occhi della cittadinanza. Ma soltanto un partito forte è in grado di fare da tramite tra la cittadinanza e gli amministratori, e di fornire loro una linea politica da seguire e un sostegno nelle decisioni che si andranno ad assumere.

Serve un Partito Democratio coeso, perché soltanto mettendo da parte le ambizioni personali e riscoprendo lo spirito di servizio che deve contraddistinguere l’impegno politico si può diventare un punto di riferimento tra la cittadinanza. La recente latitanza del nostro partito ha permesso ad alcune forze politiche di appropriarsi temporaneamente di spazi che ci hanno sempre appartenuto. Occorre quindi ritrovare una guida e una linea politica ben definita non solo per riconquistare quegli spazi, ma per conquistarne anche di nuovi, ampliando la nostra base di riferimento.
Già l’appuntamento delle elezioni regionali deve essere per noi l’occasione per ragionare su come superare questo difficile momento di crisi e migliorare le condizioni di vita nel nostro territorio.


Serve un Partito Democratico coraggioso, perché abbiamo 5 anni per costruire un gruppo affidabile ed affiatato, un insieme di persone che come in tutti i partiti che si rispettino valga più della somma dei singoli, e che riesca a soddisfare quell’esigenza di freschezza mista alle competenze da sempre manifestata da tutti gli elettori.

Roberto Mincigrucci
Allegrucci Chiara
Binaglia Laura
Blanchi Leonardo
Burini Avelio
Burini Ilaria
Carbonari Linda
Cecchetti Cristian
Cetra Fabio
Cistellini Francesco
De Franciscis Michele
Fodra Stefano
Gallina Daniele
Lolli Primo
Mincioni Massimo
Pacioselli Francesco
Piccionne Elio
Pinti Luca
Raspa Giampiero
Tambasco Nicola


26 aprile 2014
Elezioni Comunali 2014 - Lista Torgiano Bene Comune

La lista Torgiano Bene Comune (Lista Torre) col nuovo logo, è stata presentata ufficialmente stamattina.

 

 

Con il Candidato Sindaco Feliciano Martinelli  la coalizione di centro-sinistra presenta, in ordine alfabetico:

Blanchi Leonardo
Cardinali Luciano
Cruciani Samuel
De Marinis Domenico
Ferroni Andrea
Giacchetta Monia
Peppicelli Serena
Pucciarini Leonardo
Raspa Federico
Rastelli Terdelinda detta Dida
Tiberi Natascia
Tomassini Enrico

La campagna per la vittoria alle elezioni comunali del 25 Maggio (insieme alle Europee) è quindi in corso.

Il Segretario, Francesco Cistellini





permalink | inviato da PD Torgiano il 26/4/2014 alle 20:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
18 aprile 2014
CONVOCAZIONE ASSEMBLEA

Carissime democratiche, carissimi democratici,

siete convocati sabato 19 aprile 2014 alle ore 15.30 presso la sede del PD in vicolo San Primo per discutere  il seguente O.d.G.:

- definizione delle candidature alle amministrative comunali,

- varie ed eventuali.

Saranno presenti:

- Giacomo Leonelli - segretario regionale

- Piero Mignini - PD provinciale

Siete pregati di essere presenti a questo importante appuntamento.

Colgo l'occasione per augurarvi Buona Pasqua.

Il segretario di circolo

 Francesco Cistellini

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD TORRE TORGIANO

permalink | inviato da PD Torgiano il 18/4/2014 alle 7:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
30 marzo 2014
SMENTITA ALL'ARTICOLO DEL GIORNALE DELL'UMBRIA

Il candidato del PD di Torgiano alle prossime amministrative di maggio è Caliendo Bonaventura.

La candidatura di Caliendo, proposta inizialmente da numerosi iscritti, è stata approvata dall'80% dell'Assemblea la sera del 24 marzo presso la sede del PD in vicolo San Primo.

Qualsiasi  altra lista, come riportato sulle pagine del Giornale dell'Umbria, sostenuta da iscritti del PD è una pura invenzione giornalistica che non trova riscontro nella realtà.

Il PD di Torgiano sta lavorando in maniera unita sulla candidatura di Caliendo per sfidare l'attuale amministrazione e vincere le prossime elezioni comunali.

Il segretario del PD di Torgiano

Francesco Cistellini

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD TORRE TORGIANO

permalink | inviato da PD Torgiano il 30/3/2014 alle 10:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
25 marzo 2014
ESITO VOTAZIONI PER CANDIDATURA SINDACO
RISULTATI DELLE VOTAZIONI SVOLTESI IL 24 MARZO 2014 PER LA PROPOSTA DI CANDIDATURA A SINDACO DA PARTE DEL PARTITO DEMOCRATICO DI TORGIANO.

CANDIDATO: BONAVENTURA CALIENDO



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd torre torgiano

permalink | inviato da PD Torgiano il 25/3/2014 alle 16:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
20 marzo 2014
CONVOCAZIONE ISCRITTI
Carissime/i iscritte e iscritti al Partito Democratico di Torgiano,

il Partito in questi ultime settimane ha lavorato insieme alle altre forze politiche  che fanno parte della  coalizione, Sinistra Ecologia e Libertà, Rifondazione Comunista, Partito Socialista e  Italia dei Valori, alla elaborazione di linee programmatiche per  la costruzione di una proposta politica credibile e vincente che ci porti  a vincere la prossima sfida elettorale delle elezioni comunali di maggio.

Per la scelta del candidato Sindaco il Partito Democratico  nel mese di febbraio aveva  programmato  le  primarie costituendo allo scopo un Comitato Organizzatore come previsto dal Regolamento quadro delle primarie del PD, non è stato possibile, però,  celebrarle in quanto  nel periodo previsto non si sono  concretizzate candidature.

Il Partito Democratico ha continuato a lavorare per individuare un candidato Sindaco e nei giorni scorsi è stata presentata alla Segreteria del  Partito la candidatura del sig. Bonaventura Caliendo, sostenuta da numerosi iscritti del PD.

La Segreteria ha quindi ritenuto opportuno, anche in ottemperanza all’art. 2 dello Statuto del PD, di convocare l’Assemblea degli iscritti alfine di dare a tutti l’opportunità di ascoltare il candidato e poter esprimere il proprio sostegno  con il  voto.

Per tale motivo siete invitati lunedì 24 marzo alle ore 21 presso la sede del partito in Vicolo San Primo.

Il programma della serata è il seguente:

  • Ore 21,00: apertura dei lavori,

  • Ore 21,10: presentazione del candidato,

  • Ore 21,30: dibattito e apertura delle votazioni,

  • Ore 22,30: chiusura delle votazioni,

  • Ore 22,35: scrutinio

Auspicando la Vostra presenza a questi importanti appuntamenti la Segreteria unita invia cari saluti.

Il segretario di Circolo

  Francesco Cistellini


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD TORRE TORGIANO

permalink | inviato da PD Torgiano il 20/3/2014 alle 7:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
19 marzo 2014
25 MARZO 2014 - NUOVA VIABILITÁ PER TORGIANO
25 MARZO 2014 - ORE 21.00 - TORGIANO, SALA S. ANTONIO

UNA NUOVA VIABILITÁ PER TORGIANO
INTERVENTI  IMMEDIATI,  PROSPETTIVE  FUTURE


PARTECIPERÁ L'ASSESSORE PROVINCIALE DOMENICO CAPRINI
LA CITTADINANZA È INVITATA A PARTECIPARE



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. PD TORRE TORGIANO PROVINCIA

permalink | inviato da PD Torgiano il 19/3/2014 alle 10:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
7 marzo 2014
8 MARZO - DEMOCRAZIA PARITARIA
IN ITALIA, IN EUROPA
CAMBIAMO CON LE DONNE





permalink | inviato da PD Torgiano il 7/3/2014 alle 10:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
11 febbraio 2014
DANIELE GALLINA: CINQUE ANNI DA CONSIGLIERE, COMUNICATO DI FINE MANDATO
La legislatura del Comune di Torgiano è ormai al termine, con essa scadono ovviamente, anche i mandati dei Consiglieri Comunali, è quindi tempo di bilanci. Ho quindi ritenuto opportuno fare un bilancio politico delle cose più importanti di cui nel corso di questi cinque anni mi sono occupato.

In questi cinque anni sono stato componente della commissione bilancio e nella fase finale della legislatura ho avuto l'onore di essere Presidente della Commissione urbanistica. Ho portato avanti il mio impegno, seppur da una posizione non facile, occupandomi sia delle piccole cose, ma comunque significative, come la chiusura di una piazza, Piazza Malizia, di impegnare simbolicamente l'amministrazione a favore dei giovani nordafricani in rivolta contro i dittatori nel lungo fenomeno della Primavera Araba oppure una mozione che impegna l'amministrazione nella lotta contro la mafia, fino ad arrivare alle grandi questioni, come far approvare il WiFi gratuito ai giardinetti, battermi per il completamento della raccolta differenziata nel centro storico, l'impegno costante per il mantenimento dell'autonomia scolastica, o la ferma e dura opposizione alla gestione del bilancio comunale, ricordando sempre a questa maggioranza e soprattutto al loro capo, che la vera vittoria non sta nel numero di opere pubbliche che si realizzano o nella moltitudine di nastri che si tagliano, ma nel mantenere e provare a migliorare la qualità della vita dei cittadini di Torgiano, concentrandosi, cosa mai presa in considerazione da questa amministrazione, sulla riqualificazione dei servizi e sullo sviluppo e salvaguardia delle attività produttive.

Ringrazio i compagni e i Giovani Democratici di Torgiano, per avermi sostenuto, consigliato e quando era il momento criticato. E' grazie soprattutto a loro se ho potuto realizzare dei piccoli successi politici e senza falsa modestia essere il Consigliere Comunale più attivo in questa legislatura, questi successi politici sono dei cittadini di Torgiano che cinque anni fa hanno scritto 111 volte il mio nome sulla scheda, concedendomi l'onore di poter sedere tra i banchi del Consiglio.

ELENCO DEGLI ATTI CONSILIARI PIU' SIGNIFICATIVI:

-Interrogazione sulla chiusura di Piazzetta Malizia

-Mozione consiliare per la creazione di una Anagrafe degli Eletti degli amministratori e dei consiglieri

-Mozione consiliare per la promozione della lotta alla Mafia

-Presa di posizione a favore del Testamento biologico

-Ordine del giorno per la tutela delle minoranze e la promozione dell'uguaglianza

-Intervento contrario alla mozione in difesa del crocifisso e promozione del cattolicesimo come unica religione.

-Interrogazione consiliare sul ritardo nei lavori per la realizzazione dei Giardini Pubblici

-Ordine del giorno di sostegno alle popolazioni Nordafricane durante la lotta contro i dittatori nella Primavera Araba

-Interrogazione consiliare sulla non completa realizzazione della raccolta differenziata nel centro storico

- Presa di posizione pubblica a favore dei "giovani di Ponterosciano" per la realizzazione di un campo sportivo

- Interrogazione consiliare riguardante l'edificabilità del "Toppo di Brufa", ovvero la certificazione del cambio di posizione della maggioranza dopo le manifestazioni contrarie a tale progetto

-Mozione consiliare per l'installazione del WiFi gratuito, il che ha permesso l'installazione presso i giardini di un ripetitore per il libero utilizzo

- Interrogazione sull'autonomia scolastica, per la difesa della scuola di Torgiano e dei suoi alunni

- Interrogazione consiliare sulla gestione degli impianti sportivi e i rapporti tra le associazioni coinvolte.

- Interrogazione consiliare inerente la modifica di viabilità che rende Via Perugia a senso unico.


INOLTRE ALL'INTERNO DELLA COMMISSIONE BILANCIO
Come si può leggere dagli atti consiliari e dalle dichiarazioni a mezzo stampa ho preso posizione:

-Contraria al continuo e scellerato indebitamento del Comune dato dalla continua accensione di muti, consentito dal rinegoziamento dei tassi, che comporta un abbassamento della percentuale ma provoca un indebitamento maggiore per il Comune nel lungo periodo.

-A favore, ma respinta dall'amministrazione, dell'utilizzo della Legge 10 nel bilancio corrente per l'abbassamento delle tasse nel momento dell'introduzione dell'IMU.

-A favore, senza risposta da parte dell'amministrazione, di un maggior interesse e piano di sviluppo per il commercio e per una maggiore qualità dei servizi al cittadino

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd torre gallina torgiano

permalink | inviato da PD Torgiano il 11/2/2014 alle 12:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
11 febbraio 2014
APERITIVO PUBBLICO CON GIACOMO LEONELLI
APERITIVO PUBBLICO CON GIACOMO LEONELLI
GIOVEDI 13 FEBBRAIO ORE 18
PRESSO IL CENTRAL BAR DI TORGIANO
VI ASPETTIAMO!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd leonelli primarie umbria

permalink | inviato da PD Torgiano il 11/2/2014 alle 9:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
21 gennaio 2014
RINASCITA PER TORGIANO
Il membri del coordinamento del Partito Democratico di Torgiano si sono incontrati venerdi 17 gennaio alle ore 21 presso la sede in Vicolo S. Primo.
Tutti i membri erano presenti; è stato il primo incontro del 2014 e all'ordine del giorno la sfida elettorale per le Amministrative di maggio.
Si sta lavorando alla composizione di un programma elettorale che sia di Rinascita per Torgiano e che ricerchi il Bene Comune.
Un momento di intenso dibattito è stata l'analisi dei dati evidenziati dal questionario somministrato agli elettori che l'8 dicembre erano accorsi numerosi alle primarie del PD.
Sono emersi spunti interessanti di riflessione, sono venute a galla carenze dell'Amministrazione su aspetti importanti che interessano i cittadini di Torgiano.
Alla luce di questi dati, e analizzando le difficoltà economiche, sociali e lavorative dei cittadini, il Partito Democratico in maniera unitaria si fa promotore di una stagione nuova fondata sul dialogo con i cittadini e  le Associazioni per poter meglio definire i reali bisogni e le vere priorità.
Crediamo fortemente in una politica che ritorni ad occuparsi delle persone in un momento molto difficile dove non si intravede una via d'uscita dalla crisi.
E' necessario che la politica si faccia carico di questa emergenza. Il PD di Torgiano ha accettato la sfida perché dispone di persone in grado di mettersi al servizio della cittadinanza, elabora idee per progettare un futuro per Torgiano, pone al centro dei suoi progetti la persona nella sua globalità.
Martedì 21 gennaio è in calendario un incontro con le forze politiche della coalizione per condividere un percorso unitario che porti alla definizione di un programma.
I Torgianesi ci stanno sostenendo  in questo percorso dimostrando attenzione nei nostri confronti, numerose sono le telefonate che riceviamo e gli accessi sul blog del partito.
Noi li ringraziamo e chiediamo di continuare a sostenerci.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd torgiano coordinamento elezioni

permalink | inviato da PD Torgiano il 21/1/2014 alle 18:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
18 gennaio 2014
COMUNICATO DIMISSIONI CONSULTE TERRITORIALI
Il PD di Torgiano prende atto delle dimissioni di quindici membri delle consulte territoriali e condivide le motivazioni che hanno portato a questa decisione.
La pazienza e la serietà di questi cittadini che sono restati fedeli per lungo tempo ad un impegno preso per il bene della comunità è stata messa a dura prova.
Hanno profuso impegno in un progetto che avrebbe dovuto utilizzare lo strumento delle consulte come partecipazione dei cittadini alla vita amministrativa del paese.
Tutto si è vanificato perché sono state dimenticate (snobbate) da parte dell'amministrazione, e quindi si sono svuotate del loro significato.
L'Amministrazione le ha forse dimenticate? Potrebbero essere più di uno i "forse" che noi potremmo elencare, ma diventerebbe solo un elenco di ipotesi.
Chiediamo allora una spiegazione, la chiediamo in prima istanza al Sindaco perché lo riteniamo il più titolato a dirci quale è stato il reale motivo della istituzione delle consulte territoriali e le motivazioni del disinteresse dell'Amministrazione al loro corretto svolgimento.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd torgiano consulte amministrazione

permalink | inviato da PD Torgiano il 18/1/2014 alle 10:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
13 gennaio 2014
Dimissioni dalle consulte territoriali di Torgiano

Riceviamo e pubblichiamo la lettera degli ex membri delle consulte territoriali.


Torgiano, 10/01/14

 

Alla cortese attenzione del

Presidente del Consiglio Comunale di Torgiano

E

Per conoscenza al Sindaco Marcello Nasini

 

Dai Membri attivi delle Consulte Territoriali del Comune di Torgiano

 

Quali membri regolari ed attivi nelle Consulte Territoriali delle frazioni di Torgiano sentiamo il dovere di informare l’Amministrazione Comunale, le forze politiche che sono state interessate e la cittadinanza tutta che tale esperienza è a tutti gli effetti da considerarsi assolutamente non riuscita.

L’istituzione delle Consulte nelle frazioni, richiesta dall’ attuale Amministrazione Comunale, era stata da noi accolta con entusiasmo, in quanto i valori espressi nelle intenzioni iniziali, cioè la volontà di favorire la partecipazione attiva della cittadinanza alle istituzioni democratiche, l’ascolto diretto delle istanze e dei problemi del territorio e l’impegnarsi per raggiungere insieme le soluzioni coincidevano con la nostra visione di impegno per la comunità.

Come membri effettivi delle consulte denunciamo l'inattendibilità degli organismi fin da ora esistiti, anche in luce della totale inosservanza di norme fondamentali dello statuto. Nello specifico, l’Art. 8 del “Regolamento comunale sul funzionamento delle consulte territoriali e tematiche”, deliberato dal Consiglio comunale in data 27/10/2009, prevedeva la convocazione di almeno quattro riunioni all’anno. Inoltre l’Art.7 dello statuto stabiliva che doveva essere sottoposto all’esame delle Consulte lo schema del bilancio preventivo del Comune di Torgiano, al fine di raccogliere il parere dei rappresentanti territoriali.

Alla luce dei fatti però tali norme sono state completamente disattese. Nessuna delle consulte, ormai da qualche anno, raggiunge il limite minimo di quattro convocazioni all’anno, e in nessuna Consulta è stato dibattuto lo schema del bilancio preventivo. In alcuni casi, l’Amministrazione non ha neppure provveduto a sostituire i membri decaduti.

Il nostro impegno come membri non è stato garantito incondizionatamente, ma a fronte di un ben preciso impegno dell’Ammistrazione a far sì che le Consulte fossero da essa supportate in maniera solida e continuativa, in modo che la Cittadinanza fosse a conoscenza della loro presenza nelle frazioni, potesse riconoscerle come uno strumento valido ed efficace per presentare le proprie istanze e per vederle efficacemente risolte.

Purtroppo, a distanza ormai di quattro anni dalla loro creazione, dobbiamo ammettere che è stato impossibile esercitare il ruolo per il quale ci eravamo proposti e per il quale eravamo stati scelti e riteniamo inutile proseguire nell’impegno che abbiamo fin qui fornito. Con la presente quindi, formalizziamo al Presidente del Consiglio Comunale le nostre dimissioni.

Andrea Ferroni

Roberto Mincigrucci

Ilaria Burini

Leonardo Blanchi

Fausto Bucigno

Graziano Taschini

Elena Piccionne

Davide Faina

Leonardo Pucciarini

Filippo Grandolini

Daniele Rossellini

Sandra Piottolo

Nicola Tambasco

Amedeo Sabatini

Mariano Alunni


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd torgiano consulte psi sel idv coalizione

permalink | inviato da PD Torgiano il 13/1/2014 alle 16:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
18 dicembre 2013
DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO: OBIETTIVO RAGGIUNTO
Il Partito Democratico di Torgiano ha raggiunto l'obiettivo che si era dato: l'accorpamento di Torgiano con Bettona.

Il Partito Democratico ha vissuto con preoccupazione questa vicenda del dimensionamento scolastico, e prendendo atto della grave situazione che si era determinata in seguito ai mancati accordi a livello territoriale da parte dell'amministrazione comunale, si è messo subito a disposizione della cittadinanza ed è riuscito a far valere l'impegno che i genitori degli alunni e la dirigenza scolastica stavano mettendo nel raggiungere il miglior risulatato per Torgiano.

Il Partito Democratico torgianese, anche in seguito alla firma di un documento con il PD di Bevagna e Cannara, è stato determinante nel risultato che oggi la scuola ha conseguito.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd torgiano scuola bevagna cannara bettona

permalink | inviato da PD Torgiano il 18/12/2013 alle 17:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
7 dicembre 2013
I CIRCOLI PD DI TORGIANO E BEVAGNA SULLE IPOTESI DI PIANO REGIONALE DI DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO

Il coordinatore Francesco Cistellini ha oggi, Sabato 7 Dicembre alle ore 15:00, riunito con urgenza la segreteria per mettere a punto l'intervento dei circoli PD di Torgiano e di Bevagna sull'importante questione del dimensionamento scolastico.
L'urgenza è stata dovuta alla necessità di intervenire con tale contributo alla riunione della Commissione Provinciale di Martedì, e da lì alla successiva riunione del Consiglio Regionale che dovrà deliberare in merito.

Per coloro che non hanno potuto ben seguire l'argomento la nuova normativa richiede un numero minimo di 600 alunni per ogni raggruppamento funzionale di istituti scolastici, soggetti ad una singola Direzione.
Torgiano, come Bevagna, è attualmente sotto il numero minimo di alunni, e ne è quindi richiesto l'accorpamento con altre realtà limitrofe.
Da come tale accorpamento sarà realizzato dipenderà la misura dell'impatto sulla situazione lavorativa dei dirigenti, insegnati e personale ATA coinvolti, che rischia infine di riflettersi negativamente sulla qualità dell'offerta formativa, della didattica e dell'esperienza scolastica vissuta dagli alunni.

Purtroppo, nonostante che il Circolo PD di Torgiano abbia fatto presente già da Giugno in maniera forte ed a più riprese i problemi che si stavano determinando a causa dell'inefficacia sull'argomento da parte dell'attuale Amministrazione Comunale, la situazione è stata fatta giungere ad una situazione del tutto negativa, con Bettona già associata a Cannara e sia Torgiano che Bevagna rimasti "appesi" quando ciò non è ammissibile.

Le ipotesi di accorpamento di Bevagna con Gualdo Cattaneo e di Torgiano con Bettona-Cannara (nel frattempo denominata comprensorio unico, numericamente superiore a Torgiano) portando alla creazione di Istituti dai grandi numeri, con tutte le problematiche che ciò comporta, non sono le più razionali e condivisibili.

I Circoli PD di Torgiano e Bevagna, forti anche delle indicazioni dei Consigli comunali di Bevagna e Cannara, e di quelle che ci giungono direttamente dal territorio, chiedono dunque che vengano invece attuati i più razionali accorpamenti di Bevagna con Cannara e di Torgiano con Bettona, che costituiscono soluzione più equilibrata di questo problema.


sfoglia gennaio